Come funzionano le cucine a gas e i forni

Cook'n With Gas

Fornitura di gas | Onda di temperatura | Forni con accensione pilota | Forni ad accensione elettronica | Forni Direct Spark | Bruciatori ad accensione pilota | Bruciatori ad accensione elettronica

cucinareCucinare potrebbe essere diventato più facile che cercare di accendere il fuoco con due bastoncini. Ma quando i tuoi fornelli non si accendono o il forno non vuole scaldarsi cosa fai? In questa sezione delineerò i componenti meccanici ed elettrici utilizzati all'interno del tuo piano cottura e forno per creare e mantenere la giusta quantità di calore, necessaria per stupire i tuoi amici con un pasto di cinque portate. Descriverò anche alcuni dei problemi che possono trasformare il tuo capolavoro culinario in una cena a microonde affamata.

Gli apparecchi da cucina sono disponibili in due gusti principali, elettrico e gas. In questa sezione discuterò principalmente di apparecchi per la cottura a gas. Per uno sguardo più da vicino a forni elettrici e stufe, controlla 'Cook'n With Current.'

Fornitura di gas

Le stufe a gas di solito sono pronte per il gas naturale, ma la maggior parte dei modelli può essere modificata con alcuni accessori extra e piccoli aggiustamenti. Il gas entra nella stufa tramite un regolatore di pressione. Questo componente fa proprio quello che ti aspetteresti che faccia; regola la pressione del gas al resto dell'apparecchio. La tua casa o il tuo serbatoio di propano ha anche un regolatore di pressione, ma questo regolatore secondario dell'apparecchio funge da garanzia che il gas sia sotto la giusta quantità di pressione per il corretto funzionamento dell'apparecchio. I regolatori di pressione devono essere installati nella direzione corretta per consentire il passaggio del gas e di solito hanno una freccia contrassegnata sul regolatore che mostra la direzione corretta del flusso del gas. Spesso il regolatore è integrato nella valvola di controllo del forno.



Onda di temperatura

Il tuo forno si accende e si spegne continuamente automaticamente per mantenere un intervallo di temperatura vicino a quello che hai impostato sul termostato del forno. Alcuni

temperatura del fornoi forni hanno termostati più precisi di altri. Il sistema di accensione del forno dovrebbe aprire automaticamente una valvola di rilascio del gas, che viene quindi acceso e inizia a riscaldare la cavità del forno. Una volta che il forno ha leggermente superato la temperatura target, il termostato chiude la valvola permettendo al forno di raffreddarsi. Quando il forno scende al di sotto dell'intervallo di temperatura selezionato, il termostato riattiva il sistema di accensione per generare più calore. In questo modo si produce un'onda di temperatura.
Problemi di temperatura possono verificarsi quando il termostato non riesce a rilevare la temperatura corretta all'interno della cavità del forno, provocando un forno che è etere a caldo o a freddo, o il sistema di accensione utilizzato è lento ad aprire la valvola del forno causando temperature inferiori al normale.
Esistono due metodi principali per accendere il gas, l'accensione pilota, che è una piccola fiamma continua, e l'accensione elettronica, che utilizza un arco momentaneo o un elemento riscaldante come fonte di calore in grado di avviare la combustione del gas. Ovviamente i produttori di elettrodomestici si preoccupano della sicurezza quando rilasciano gas infiammabili in casa, quindi ci sono alcune cose che devono accadere con entrambi gli stili di accensione prima che la valvola del forno lasci volare il gas.

Forni ad accensione pilota

forno termicocoppiaI forni ad accensione pilota sono molto efficaci nell'aprire in sicurezza una valvola del gas automatica al momento giusto, così come spegnere e riaccendere il bruciatore del forno per mantenere una temperatura ottimale; tuttavia, sono usati raramente più a causa della fonte costante di gas o fiamma, che solleva problemi di sicurezza nel citare in giudizio il mondo felice. Il forno ad accensione pilota utilizza un dispositivo chiamato termocoppia che utilizza l'effetto termoelettrico, che converte il calore in elettricità provocando l'apertura della valvola e il rilascio di gas. barra di incandescenza dell

Problemi comuni con questo sistema può verificarsi quando la termocoppia non riesce a produrre l'energia elettrica necessaria per aprire la valvola. Ma più spesso la fiamma pilota utilizzata per creare il calore necessario alla termocoppia per svolgere il proprio lavoro si spegne. Alcune stufe richiedono di premere la manopola della temperatura del forno mentre si riaccende la fiamma pilota del forno.

Forni ad accensione elettronica

Glow Bar dsi valvola gas forno
I forni ad accensione elettronica utilizzano un componente chiamato accenditore, che di solito è una 'barra luminosa' che diventa incandescente, se alimentato con corrente elettrica. Quando l'elettricità passa attraverso questo materiale speciale, si crea calore e le molecole all'interno dell'accenditore si espandono leggermente, consentendo a più corrente elettrica di entrare bruciatori ad accensione pilotafluire attraverso l'accenditore alla valvola automatica del gas del forno. In questo modo la valvola non si aprirà a meno che l'accenditore non sia abbastanza caldo da accendere istantaneamente il gas che viene rilasciato.

Problemi comuni con il metodo di accensione della barra luminosa di solito si presenta sotto forma di temperature del forno troppo basse o di cose che non sono completamente cotte. Questi sintomi potrebbero essere un problema del termostato o del sensore, ma molto spesso l'accenditore non si riscalda abbastanza da aprire la valvola. Ciò fa sì che il bruciatore impieghi più tempo del normale per aprirsi e quindi l'onda di temperatura del forno si abbassa verso la fine del raffreddamento. Dopo aver tollerato le temperature fredde del forno, il forno potrebbe smettere di riscaldarsi tutti insieme. La barra luminosa dovrebbe rilasciare e accendere il gas entro sette o venti secondi dall'accensione del forno. sì l'accenditore può accendersi ed essere ancora difettoso!
Nota: nei forni con controllo elettronico digitale si può solitamente osservare un piccolo clic. Questo suono è la chiusura dell'interruttore del relè interno, che eccita il sistema di accensione e avvia il conto alla rovescia da sette a venti secondi.

Scintilla diretta

L'accensione a scintilla diretta è un sistema leggermente più complicato; tuttavia, i vantaggi sono l'accensione del bruciatore più rapida e temperature del forno più precise. Il metodo di accensione del forno a scintilla diretta utilizza il controllo 'DSI' per generare la corrente necessaria per creare l'arco necessario all'accensione del bruciatore. Un accenditore simile alla candela della tua auto è montato accanto al bruciatore e scatta mentre produce un arco per accendere il gas che viene rilasciato. Questo sistema utilizza anche una valvola di distribuzione del gas leggermente diversa. Questa valvola ha due solenoidi al suo interno per rilasciare il gas quando necessario e un interruttore di arresto del gas. Questi solenoidi dovrebbero misurare 216Ω di resistenza (controllare sempre entrambi i solenoidi se uno dei due è difettoso e nessuno dei due funzionerà) e dovrebbero aprirsi quando vengono forniti 8-18 DCV

Problemi comuni
con questo sistema può essere causato dal fatto che l'accenditore stesso non genera la scintilla richiesta, il comando “DSI” non invia la giusta quantità di elettricità ad un particolare componente, i solenoidi all'interno della valvola di distribuzione del gas non si aprono, o l'interruttore di intercettazione del gas essere chiuso accidentalmente da qualche oggetto nel cassetto inferiore. manuale per informazioni sulla risoluzione dei problemi del sistema di accensione a scintilla diretta.

Bruciatori di superficie

Accensione pilota

I bruciatori della superficie di accensione pilota funzionano più o meno allo stesso modo ma non è necessaria una termocoppia perché la valvola non è automatica, l'utente aprirà manualmente la valvola del bruciatore nella parte anteriore della stufa rilasciando la quantità corretta di gas per la quantità di calore desiderata. Una piccola quantità di gas fluirà quindi attraverso minuscoli fori sul lato della testa del bruciatore e lungo un tubo di collegamento alla fiamma pilota del bruciatore. Di solito ci sono due fiamme pilota, una per i bruciatori anteriore destro e posteriore e una per i bruciatori anteriore e posteriore sinistro.
Problemi comuni con questo sistema può verificarsi quando si spegne una fiamma pilota oppure i piccoli fori che permettono al gas di fluire nel tubo di accensione si intasano o si otturano. Se la fiamma pilota è accesa ma i bruciatori non si accendono rapidamente, provare a pulire questi fori con un ago o uno spillo. La dimensione della fiamma pilota può solitamente essere regolata verso l'alto o verso il basso con un controllo a vite a testa piatta sulla parte superiore del piccolo tubo del gas che fornisce gas alle luci pilota. La fiamma pilota dovrebbe essere abbastanza grande da rimanere accesa, ma non così grande da diventare estremamente calda.

Accensione elettronica

I bruciatori superficiali ad accensione elettronica sono il nuovo standard. Questo metodo di bruciatore l'accensione utilizza un modulo scintilla per generare la corrente necessaria per creare l'arco necessario all'accensione del bruciatore. Il modulo scintilla si trova in posizioni deferenti a seconda del modello di stufa; può essere facilmente individuato seguendo i fili dell'accenditore fino alla loro fonte o utilizzando la casella di ricerca del modello nel menu della pagina a sinistra per trovare un disegno esploso per il modello. Il modulo scintilla viene fornito a 120 Volt CA tramite un interruttore montato dietro la manopola di controllo del bruciatore, quando la manopola viene ruotata l'interruttore ruota e si chiude, consentendo alla corrente elettrica di fluire attraverso il modulo scintilla. Il modulo scintilla fornisce quindi un impulso ripetuto ad alta tensione all'accenditore.
Problemi comuni
con questo sistema può verificarsi quando il modulo scintilla non riesce a inviare la giusta quantità di corrente richiesta all'accenditore per produrre una scintilla, l'accenditore si rompe oi contatti dell'arco si sporcano o non sono allineati, l'interruttore del bruciatore non consente all'elettricità di fluire attraverso il modulo scintilla , o un cavo di collegamento si rompe non riesce a trasportare l'elettricità necessaria al componente nel circuito di accensione della stufa.